Gimkoba il figlio del giaguaro

La femmina di gorilla è molto giovane e inesperta, stringe al petto il suo cucciolo di pochi giorni, e all’arrivo dell’uomo bianco, spaventatissima, fa appena in tempo ad arrampicarsi sui primi rami di un albero.

Il cacciatore si accanisce con dure bastonate su mamma gorilla per poterle strappare il piccolo dalle braccia. Ma nel momento in cui sta per svenire dal dolore, veloce come un fulmine, una femmina di giaguaro interviene, seguendo il suo istinto materno e glielo strappa dalle braccia, portandolo in salvo.

Mamma giaguaro vorrebbe prendersi cura del piccolo gorilla, ma la natura stessa del suo latte, non glielo permette. Il felino è costretto a vagare nella foresta alla ricerca disperata di una mamma per il piccolo che sta morendo di fame.

L’occasione si presenta con l’arrivo di un ragazzo e una ragazza che raccolgono il piccolo nascosto tra gli alberi dal giaguaro.

Inizia una corsa contro il tempo, che vedrà i due giovani prodigarsi in tutti modi nel tentativo di salvare il cucciolo di gorilla.

Ci riusciranno e il gorilla crescendo, dimostrerà di possedere doti di comprensione straordinarie. I tre impareranno a comunicare con il linguaggio dei segni e proprio da questo nasceranno i problemi che li porterà ad affrontare una fuga al limite delle loro forze, nella foresta.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Elydor

Elydor, l’unicorno nero

Il piccolo unicorno viene alla luce nel magico mondo di Faerie dopo la rocambolesca fuga della madre, uno degli ultimi esemplari di unicorno sopravissuti alla caccia spietata degli sgherri del Signore del male, il quale vorrebbe assoggettare la giovane giumenta di sangue reale per farne una sua cavalcatura.

La femmina riuscirà a mettersi in salvo grazie all’aiuto di una silfide che l’assisterà anche durante il parto. Subito dopo aver messo alla luce il piccolo, la giumenta muore e la silfide si accorge che il puledro è stato infettato dal sangue materno, avvelenato a sua volta da una ferita riportata durante la fuga e infertale dalle oscure creature che l’inseguivano.

La giovane silfide chiede aiuto alla fata Silvestre la quale le consiglia di portare il puledro sulla terra e di affidarlo ad un essere umano di sua fiducia. Solo annullando la sua natura di unicorno mediante un incantesimo e facendo credere al resto del mondo che si tratta di un cavallino, sì potrà salvare il piccolo.

Un viaggio attraverso un portale misterioso, una nuova vita e un nuovo grande amico. Tutto questo unito ad una serie di disavventure è quello che attende il nostro piccolo unicorno. Una fiaba avventurosa, magica, suggestiva dal finale a sorpresa.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Le Favole di Gigagiò
Le favole di Gigagiò
Sette amici per sette avventure. Sette racconti in cui i protagonisti alla ricerca della verità, del quieto vivere, riscoprono il vero senso dell’amicizia e della solidarietà. Sette amici per scrivere altrettante storie ricche  tanta fantasia, generosità e caparbietà. Conchita, Packy, Tommy, Salvador, Lalla, Marianna e Flash protagonisti tra mille difficoltà di avventure pericolose, ideali e sogni da conservare e custodire.

 

visualizzazioni totali 245 total views, Viste oggi 5 views today


Commenti

L’angolo di Vivì “Le Favole” — 4 commenti

    Lascia un commento

    HTML tags allowed in your comment: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>