autore: mp47pasquino

Profili d’angoli 
dietro ombre appese ai muri
come da foglie ad offuscare rami
sorgono puntuti
in simmetrie traverse
è un giocar di luci
come un frastagliar di guizzi
sparpagliati in cielo
tra nubi attraversate, cirri
mitragliati da moschini
ed un nugolo di uccelli a banchettare
poi scende l’ultimo barlume
dal tetto un nido con un implume
attende pasto da saziare
dagli angoli scompare
anche l’ultima illusione a sera
lo scuro s’imperla di lumini
la luna affaccia tonda
d’un chiaro da baciare
gli innamorati sanno cosa fare!

Scritta il 11/07/2017 ore: 17.00
La non poesia che fa poesia

visualizzazioni totali 23 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 24 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: