PERSA

Nelle chiare acque
in cerca di ristoro
invano si immerge 
l’inquieto cuore mio.
Stanco e cupo il cuore
sconsolato piange
lacrime di sangue.  
L’anima affonda nell’oblio
di un ormai assente io. 
Nelle stanze della vita 
in un lontano equilibrio 
affannosamente cerco 
l’ essenza mia più intima.
Fluttua il pensiero
in quei persi sospiri 
di dimenticate emozioni.
Mi guardo, mi cerco 
ma niente ormai vedo, 
e, con la testa tra le mani
la vita con forza anelo.
(28-09-2016)

visualizzazioni totali 35 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 36 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: