Così  giunse la notte
in un banale orizzonte
dietro alle  mie spalle
dove il sole scompare.
In un silenzio che tace
dinanzi alla luna
ma parla in lontananza
orlato di stelle.
Un po’  m’assomiglia
il suo cuore profondo
gelido e triste
nel suo pianto
che delira e grida
qualcosa se ne é andato ,
chissà  forse per sempre
o forse in quel sogno
consapevole
che non sa dove
inizia la realtà
e termina la fantasia
ma  resta  impresso
nella memoria
senza tempo .
É una malinconica
che si contempla
al calare di ogni sera
come se avessimo
stabilito
un appuntamento in eterno
per scrivere i versi più tristi
pensando
…la notte é  immensa
ancor di più senza lui.

visualizzazioni totali 29 total views, Viste oggi 5 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 30 total views, Viste oggi 6 views today

Condividi:

Mi piace: