Autore: Annamaria Gennaioli

 

Lenta l’ora
del dolore
non fa chiasso, piange in solitudine
dentro frammenti di silenzi,
giacendo senza tregua
in spazi di abbandono
dove gente senza occhi vede
e non vede quell’urlo straziante
che la notte amalgama
fino ai bordi dell’aurora
e il bisbiglio arriva alto
dove un bacio
innalza il giorno
aprendo il cielo
accogliendo quell’anima
con lo splendore dell’immenso.

 

sedia vuoya

visualizzazioni totali 50 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 51 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: