Simonetta simoncini diritti riservati

 

Consumate….

Consumate..

I miei piedi nell’atrio del vostro ventre

che torchia la fame e la sete del vostro letto

Consumate..

consumate l’attrito del metacarpo che oscilla debolmente

fra le strutture strette in cui è ossessivamente siete costretto ad attendere

nell’apertura delle vostre porte; come alveoli

interrompete quei gingilli che vi offuscano la mente e ..

Consumate …

la mia pelle portatrice di scritti di storia e mappe segrete

che membra il tempo e lo spazio conserva mentre il sangue

ne mescola cautamente le polveri che ha gocce rivestono

il corpo e le foglie muoiono…

 

 

visualizzazioni totali 59 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 60 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: