Autore : Annamaria Gennaioli

Nel cuore della notte
un ira beffarda
ha sussultato
gli avanzi…
Si aprono crepe
danza la polvere,
pianti, urla e terrore…
L’uomo ancora non ha imparato
che la vita è sacra
non il denaro…
La natura è benigna
terribile irruente
ma mai avida…
Cattedrali di cartone
si sgretolano
come castelli di sabbia…

Povera gente
persa nel buio,
dolore  e rabbia
si mescolano;
si aprono voragini
dentro gli uomini
e fuori nella notte,
guardarvi dentro
vengono le vertigini…

Poi scendono lacrime
e tante parole al vento,
forse tornerà il sole
ad asciugare il pianto.

Un ira beffarda
ha vomitato gli avanzi.

Da-dove-vengono-i-nostri-incubi
 

 

 

 

 

Per non dimenticare   , oggi ricorre l’anniversario dell’Irpinia, 34 anni..

Da queste tragedie non abbiamo imparato nulla o quasi..

Dobbiamo prendere esempio dal Giappone ..

visualizzazioni totali 32 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 33 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: