image-scrivere-A431_5384979B

Autore Germano Cantalupi

Volto a guardare la fiamma
Del fuoco nel camino
Mi perdo davanti ad essa
Nei ricordi di bambino
Quando nella vecchia casa
Fatta di travi di legno
Leggevo dei giornaletti
E aguzzando il mio ingegno
Due piccoli bastoni
Con le ruote di sapone
Trasformavo in locomotiva
Con al seguito il suo vagone
Quel treno
Non mai partito da nessuna stazione
Ma è bastato
A darmi una grande immaginazione
Io ero l’eroe che combatteva
E su quel mezzo viaggiava
Con i binari immaginari
Anche i mari attraversava
A quel tempo poco cera
Non avendo altro mi bastava
Del resto il natale
I veri giochi si aspettava
Forse i giornaletti
O la voglia di viaggiare
Mi hanno spinto sempre
A voler approfondire
Dai fumetti illustrati
Ai libri complicati
Il tempo passava
Ed io crescevo
Fu un giorno a me nefasto
Che seduto nella casa nuova
Tra il pianto e la tristezza
Presi a scrivere ad un tratto
Quello che era la giovinezza
Di una persona ormai perduta
Nei meandri del passato
Vive ora nei ricordi
Non l’ho mai dimenticato
Quella che era il primo amore
Di un ragazzo un po’ imbranato
E che nel mio più grande dolore
Un giorno si è trasformato

visualizzazioni totali 44 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 45 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: