NEBBIA UOMO DONNA

Autore Germano Cantalupi

Cade l’ultima foglia
Ora il mio giardino è spento
Avvolto dal bianco della nebbia
Volano le immagini nella mia mente
A quando il sole alto nel cielo
Picchiava sulle nostre teste
Seduti guardavamo i fiori
Ascoltavamo le cicale
Gli uccelli cantare
E ci immergevamo
Nei nostri pensieri
Nei nostri sogni
Accompagnati
Da quella brezza
Che ci faceva volare
Senza mai staccarci da terra
Ora la nebbia ha cancellato tutto
Come una gomma invisibile
E’ passata sul giardino
E’ nelle nostre menti
Ma un giorno
Lentamente il sole risorgerà
Il vento spazzerà via la nebbia
Le cicale e gli uccelli
torneranno a cantare
E i fiori cancelleranno il grigiore
Sia nel giardino
Che nel nostro cuore

visualizzazioni totali 94 total views, Viste oggi 4 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 95 total views, Viste oggi 5 views today

Condividi:

Mi piace: