imageAutore:- Renato Margareci

Corre il treno del tempo in questo ignoto paesaggio.
dove di arrivo o di partenza non c’e alcuna stazione
E noi vi saliamo per iniziare il nostro incerto viaggio
senza potere conoscere né orari né destinazione

Abbiamo con noi un piccolo biglietto di sola andata.
In questo nostro viaggio non è previsto alcun ritorno.
Siamo smarriti viandanti, verso una meta agognata
Arriviamo dal nulla e meno di niente abbiamo attorno

Come i girovaghi di una compagnia di attori guitti
Siamo qui per recitare la parte che ci è assegnata
In questo mondo con tanti obblighi e pochi diritti
dobbiamo viver una vita non scelta ma predestinata

E andiamo avanti, brancolando tra i dolori e le gioie
cercando negli occhi degli altri un contatto, un’intesa
Avanziamo cercando di sfuggire alle nostre paranoie
finché arriverà l’estremo momento della nostra discesa

E come dal nulla partimmo dall’immensità dell’universo
in questo effimero bagliore di tempo negli spazi infiniti
ogni briciolo del nostro essere verra alfine disperso
e nulla di noi resterà, come se non fossimo mai partiti.

R. Margareci

26-08-2014

visualizzazioni totali 86 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 87 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: