cuore di cane

Autore:- Renato Margareci

Non ti stupire se chi ti parla è un cane
Della lettura ho avuto il grande dono
Ma leggendo il tuo libro un dubbio rimane
Della mia impertinenza ti chiedo perdono !

A pagina trentotto sto leggendo
che parlando di un essere infame,
assassino, omicida, uomo tremendo
tu lo hai chiamato “Cuore di cane”.

Io a nessuno ho mai fatto del male
Il mio padrone non l’ho mai lasciato
Se lui è lontano, l’ansia mi assale
D’infedeltà non mi hanno mai accusato

Se qualche volta ringhio è per timore
e ringhiando il cattivo allontano
Ma in me esiste soltanto l’amore
Son sempre pronto a leccarti la mano

Caro scrittore, se pensi abbia ragione
non voglio certo che chieda perdono
ma vorrei che quella brutta definizione
possa esser cambiata in “Cuore di uomo”

 


 

visualizzazioni totali 104 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 105 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: