tempesta

autore: Graziano Gismondi

Qualcosa nell’aria avanza cambiando,
il cielo gravido d’ombre sta muovendo,
l’odore dell’ozono effonde tra le nubi,
il lampo rischiara la notte dagli incubi.
La furia disegna il volto della tempesta,
fronde si agitano al vento nella foresta,
gli animali si preparano al rovescio,
nelle dimore viene serrato l’uscio.
Come l’ira del cielo genera danno
così la burrasca porta via il sonno,
ognuno si prepara come può meglio
a subire una nottata di travaglio.
L’oscurità dei tempi che viviamo,
invereconda per il genere umano,
si esaurirà al volgere del mattino
col sorgere del sole mattutino.

 

visualizzazioni totali 41 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 42 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: