Giulia G.

Sono cosi in questo mio tempo
simile ad una nuvola
apparentemente leggera
con tante lacrime
che si lascia orientare dal vento
senza meta.

Poi all’improvviso precipito
nel vuoto
per difendermi .
Sbavando gocce di pioggia
in schizzi che zampillano all’ interno
fino a formare pozzanghere,
senza alcuna possibilità
che possa tornare indietro.
Il sole s’accende e lentamente
asciuga ogni goccia,
… nessuno sa quanto ero fragile…

© copyright Giulia Gabbia

visualizzazioni totali 53 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 54 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: