Ascolto la tua voce
mentre guardo la luna
dove son depositati i sogni,
costeggiando illusioni.
nei fievoli timori
che covano attese parole.
Dal vento sudato emerge una melodia
di sussurrii
abbandonati nel silenzio
che tramutano i sogni in ore nuove.
L’alba si sbuccia
dei consumati tramonti e delle infinite notti
miscelando gli attimi
di un tempo mai passato.
Mentre guardo la luna
dove son depositati i sogni …
tutto quello che poteva essere
non è mai stato.

Giulia Gabbia

 

visualizzazioni totali 2 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 3 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: