affinità

autore: Gismondi Graziano

Tu liberi il bambino che porto dentro:
quel bimbo è un uomo ed è contento
d’essere condotto da te per mano
in un meraviglioso mondo arcano.
Un mondo dove non esiste tristezza,
un mondo dove v’è gioia, spensieratezza,
un mondo che aspetta come attesi invano
da molto tempo di tenere la tua mano.
Ed ora che sei qui tra le mie dita
vorrei fermare nel tempo la mia vita
per sussurrarti a lungo, piano piano,
tutto l’incedere che porto da lontano.

visualizzazioni totali 70 total views, Viste oggi 2 views today

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

visualizzazioni totali 71 total views, Viste oggi 3 views today

Condividi:

Mi piace: