donna schiena

S’intima di petali la mia sera
sogno dolce di carezza
richiama il sonno

Il sogno  si fa vivo
parte di me s’annoda
nella ricerca di ciò che non c’è più

Accompagna il rosso del desio
il mio viaggio sul buio che consola

S’innalza ancora la speranza
di coperta calda al mio rifugio
nulla aspetta il freddo della pelle

Nel vagare dell’anima che danza
m’infrango e mi rialzo nell’irreale
nascosto nel mio buio che mi sveste

Ritrovo li la mia fame sazia,
la sete con l’acqua
il freddo canta il fuoco

Cheto il mio dolore,
placo l’occhio che riposa

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

Condividi:

Mi piace: